Libio Milanese

Libio non parlava di sé: si schermiva dietro le ciglia a lungo abbassate; né oggi vorrebbe che altri parlassero per lui. Parlava la sua vita, quotidianamente. Ora tocca a noi raccontarla, per fissare la diversità che lo qualificava rispetto al suo tempo ed al nostro. A volte, presentandosi per un servizio da compiere, diceva di sé: «Arriva il disturbatore della quiete»: ripensare a lui può servire a disturbare il nostro quieto modo di vivere il cristianesimo. 

CETTO C’E’, SENZADUBBIAMENTE

DA VENERDI’ 13 DICEMBRE A LUNEDI’ 16 DICEMBRE

Cetto La Qualunque, l’indimenticabile personaggio creato e interpretato da Antonio Albanese.
Non si sapeva che fine avesse fatto Cetto La Qualunque, il politico calabrese corrotto e scorretto, dopo la sua elezione come sindaco di Marina di Sopra. Ma in questi dieci anni Cetto non è sparito, anzi si è ritirato in esilio in Germania e ha abbandonato l’aspirazione politica per dedicarsi ad altro. È diventato, infatti, un imprenditore, che ha aperto una catena di successo di ristoranti e pizzerie. 

Continua la lettura di “CETTO C’E’, SENZADUBBIAMENTE”

Il pianeta in mare

Martedì 10 dicembre alle 20:30 presso il Nuovo CineTeatro Albino, in occasione del 71° anniversario della DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI, l’Anpi e la Caritas Parrocchiale propongono la proiezione del film “IL PIANETA IN MARE” di Andrea Segre, un film che ripercorre la storia di Marghera per riflettere sul rapporto tra scenario politico e natura umana.